Resoconto del Rally Classic di Salsomaggiore Terme

7 Agosto 2020 0 di visitacuba

FONTE: ANGELO SENECI. Oramai era nell’aria: la vittoria del duo modenese di Gianluigi Falcone- Erika Balboni con la stupenda Toyota Celica è arrivata a Salsomaggiore, terza ed ultima prova del Trofeo Tre Regioni, che i due hanno concluso al secondo posto assoluto. Davanti a loro nella classifica generale del trofeo, Andrea Giacoppo-Nicola Randon con la Lancia Fulvia, che a Salsomaggiore, dopo una partenza sprint hanno ottenuto il secondo posto. Il terzo gradino del podio è andato al duo della scuderia Progetto Mite, Giacomo Turri- Elisa Moscato, con la 128. Alle loro spalle i compagni di squadra Angelo Tobia Seneci- Elisabetta Russo, con la Opel Kadett GTE, che hanno però affiancato Falcone e Giacoppo sul podio della Coppa Regolarità Pro Energy. Questa, dopo due gare, si concluderà con il Valpantena, ultima gara in programma, salvo non venga ammessa da Aci Sport una prova quale affiancamento ad un rally storico. Diciannove partecipanti hanno disputato la gara di Salsomaggiore, cittadina termale che ha ospitato per la seconda volta la regolarità sport disputatasi in coda al rally moderno e a quello storico. Dietro i primi quattro, si sono piazzati Bordi-Mazzocchi su Fiat 124 Spider autori di una grande rimonta; Bordi-Siracusa con la Lancia Fulvia Zagato, che invece dopo due prove erano secondi assoluti e poi sono sprofondati; Franchini-Coatto con la bella Talbot Sunbeam; Mozzi-Garavello afflitti da problemi di carburazione che hanno penalizzato in alcuni passaggi il vincitore del Vallate Aretine della settimana prima; Carcereri-Danzi, che con due errori di conteggio si è giocato la vittoria con la fida Peugeot 205 GTi e al decimo posto Ederle-Ferri, vincitori lo scorso anno, con la consueta Fiaat Abarth Ritmo, che sono anche stati gli ultimi ad essere premiati. Un plauso agli organizzatori per avere premiato oltre ai primi tre di divisione, anche i primi dieci assoluti. Uno sforzo che verrà certamente ripagato il prossimo anno con un maggior numero di concorrenti. Infine un premio speciale è andato a Seneci-Russo, primi tra i partecipanti del Progetto Mite nell’ultima prova speciale, la settima, che si sono aggiudicati il 1° Trofeo Città di Bardi. “ La gara è stata bella e gestita bene pur con 170 vetture al via” ha ricordato la vincitrice Balboni. “Ho fatto tre zeri in un unica gara – aggiunge Falcone – una cosa incredibile. Gara impegnativa con strade sporche. Arrivare alla fine e ricevere i complimenti di Giacoppo e Mozzi è stata soddisfazione immensa”. I due modenesi ad Arezzo avevano concluso con un mozzo rotto. “Il nostro meccanico, Antonio Dondi del Garage Emilia Corse, l’ha ricostruito non potendolo trovare in così poco tempo. A lui va il nostro grande grazie”. Unico appunto all’organizzazione è stato lo spazio angusto del parco assistenza, che va rivisto.