Alla scoperta della magia del Revival 2022: Villa Arvedi

6 Luglio 2022 0 di visitacuba

Dopo due anni di lontananza a causa del Covid, l’edizione del ventennale torna su due tappe e rientra a Villa Arvedi, la più grande villa veneta veronese del XVII Secolo.

Continua il percorso di avvicinamento al 20° Revival Rally Club Valpantena, la regolarità sport in programma il 10-12 novembre prossimi a Grezzana e dintorni che arriverà a spegnere le prime venti candeline, ed inizia il viaggio alla scoperte delle bellezze che ospiteranno l’evento.

Un traguardo importante che chiude un cerchio: nel 2003, per festeggiare i vent’anni dalla fondazione, nacque il Revival Rally Club Valpantena che ora, a sua volta, compie i suoi primi vent’anni. Lo staff è al lavoro per avere al via non solo grandi vetture, ma anche campioni del passato, vecchi amici e importanti sorprese oltre ovviamente allo strepitoso Tributo Lancia Stratos che ha già conta diverse pre adesioni.

Ma il successo del Revival Rally Club Valpantena sarà quest’anno anche contornato dal percorso nuovamente su due tappe e dal ritorno della presenza di Villa Arvedi nell’itinerario, la spettacolare villa veneta del XVII secolo che da sempre campeggia sulla locandina ufficiale.

Teatro fin dalle prime edizioni della cena di fine prima tappa, Villa Arvedi riaprirà i suoi cancelli al Revival, un momento emozionante per gli organizzatori e ovviamente anche per i partecipanti che potranno godere dell’ospitalità di uno degli angoli più magici dell’intero territorio valpantenate. 

“È un grande onore per noi poter tornare in Villa Arvedi al termine della prima tappa – ha commentato il Comitato Organizzatore – e il primo grande ringraziamento va alla Famiglia Arvedi che ci ha aspettato in questi due anni e tornerà ad ospitarci, con la solita ed inconfondibile passione. Si tratta di un vero e proprio tesoro del nostro territorio, un simbolo del quale andiamo molto fieri e dato che siamo stati i primi a portare un evento internazionale di auto all’interno della Villa, sarà davvero come riprendere un viaggio. Non vediamo l’ora di entusiasmare nuovamente tutti i nostri partecipanti”.

La Villa venne acquistata dagli Allegri, una famiglia all’epoca molto importante e potente, ed edificata intorno al 1650 nelle forme attuali disegnate dall’architetto Giovanni Battista Bianchi. Nel corso degli anni, la dinastia degli Allegri ha perso gradualmente il proprio prestigio politico-finanziario, fino a quando nel 1824 Lucrezia, ultima discendente della famiglia veronese, passò la villa al trentino Giovanni Antonio Arvedi.

Il viaggio attraverso le bellezze del 20° Revival Rally Club Valpantena proseguirà nelle prossime settimane con Villa Vendri, Alberti Lamiere, Just e Cantine Bertani.

FONTE: ADDETTO STAMPA RALLY CLUB VALPANTENA